0
0
0
s2sdefault

Il corso è in linea con il Decreto 6 Marzo 2013, il quale sancisce i “Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro”, approvati il 18 Aprile 2012 in Commissione Consultiva Permanente, ai sensi dell’art. 6, comma 8, lett. m-bis) del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i, per le fattispecie di cui agli artt. 34 e 37 del medesimo decreto, regolati dall’Accordo Stato Regioni del 21 Dicembre 2011. Il Decreto è entrato in vigore il 18 marzo 2014.

 

Obiettivi

Il corso si propone di fornire le competenze necessarie per la figura dell’Esperto Formatore per la Sicurezza sul Lavoro. Pertanto gli obiettivi del corso sono:

  • Conoscenza approfondita della comunicazione e comprensione degli argomenti oggetti del corso;
  • Acquisizione di conoscenze, abilità e caratteristiche professionali per la figura formatore sulla salute e sicurezza dei lavoratori;
  • Strumenti della comunicazione;
  • Importanza della comunicazione nella Sicurezza.

Contenuti

MODULO 1 - La Comunicazione: definizioni ed aspetti storici

  • Definizione e significato della comunicazione: La comunicazione come bisogno primordiale
  • Il valore della comunicazione nelle attività umane
  • La comunicazione come processo di trasferimento delle informazioni
  • La comunicazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
  • La comunicazione: aspetti storici ed evoluzione nel tempo
  • La comunicazione come mezzo di comunicazione e tecnologia

 

MODULO 2 - Tecniche di comunicazione e sicurezza sul lavoro

  • Il contesto ambientale e le personalità individuali
  • Gli aspetti di incomprensione nella comunicazione
  • La percezione del proprio punto di vista e di quello altrui
  • Gli attori della comunicazione
  • Capacità di ascolto e di dialogo
  • La comunicazione come strumento per far emergere bisogni ed aspettative
  • Ruolo della comunicazione nella sicurezza sul lavoro
  • Tecniche di comunicazione e modelli comunicativi

 

MODULO 3 - La Comunicazione: modalità e Strumenti 

  • La comunicazione nel villaggio globale
  • La comunicazione non verbale La comunicazione verbale
  • I destinatari delle informazioni
  • La ricezione delle informazioni Il feedback
  • I flussi comunicativi all’interno di un’organizzazione
  • Strumenti per la comunicazione

 

MODULO 4 - Comunicazione e Gestione

  • Comunicazione e Qualità
  • La comunicazione interna ed esterna
  • La gestione della comunicazione
  • Il ruolo del medico competente
  • Aspetti di comunicazione nella sorveglianza sanitaria
  • La percezione e la prevenzione del rischio in ambito lavorativo
  • Rischio e pericolo
  • Fattori che orientano la percezione del rischio in ambito lavorativo

 

MODULO 5 - Comunicazione e partecipazione in materia di sicurezza

  • La comunicazione nell’applicazione delle misure di prevenzione e protezione
  • La segnaletica della sicurezza
  • Psicologia e stato emozionale degli interlocutori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Informazione e formazione ai sensi del D.Lgs. 81/08, del D.Lgs. 106/09 e degli Accordi tra il Governo e le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano
  • Tipologie di formazione: specifica e formazione speciale; il piano di formazione
  • Comunicazione e partecipazione
  • Elementi di comunicazione nella consultazione in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro
  • Elementi di comunicazione nella considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori

 

MODULO 6 - Comunicazione e formazione

  • Comunicazione ed e-learning
  • Il Sistema di Gestione per la Sicurezza nei Luoghi di Lavoro
  • Sistemi informativi per la sicurezza nei luoghi di lavoro

Durata

24/40 ore in aula o in FAD

Destinatari

Il corso si rivolge a:

  • Manager della formazione,
  • Formatori aziendali con il desiderio di migliorare le proprie competenze formative,
  • Aspiranti formatori;
  • RSPP/ASPP;
  • Consulenti in materia di sicurezza sul lavoro che intendono qualificarsi come Docenti;
  • Datori di lavoro che intendono svolgere direttamente l’attività formativa nella propria azienda (a partire dal 18/03/2016 il datore di lavoro dovrà dimostrare di essere in possesso di uno dei criteri previsti nel decreto).

Eventuali prerequisiti

Diploma di scuola secondaria di secondo grado.

Obblighi legislativi

D.M. 06/03/2013 “Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro”

 

ATTESTAZIONE

 

Tipologia

Attestato di Frequenza con Verifica dell’apprendimento, previo frequenza del 90% delle ore di formazione, in collaborazione con Ente Bilaterale.

Validità

3 anni

Crediti Formativi 

Professionali (CFP)

Il corso da 40 ore, erogato in modalità FAD, prevede il rilascio dei seguenti Crediti Formativi Professionali (CFP):

  • 40 Crediti Ingegneri
  • 28 Crediti Periti Industriali
  • 15 Crediti Periti Agrari

Il corso da 24 ore, erogato in modalità FAD, prevede il rilascio dei seguenti Crediti Formativi Professionali (CFP):

  • 15 Crediti Architetti

 

AGGIORNAMENTO

 

Tipologia

Aggiornamento obbligatorio (almeno 24 ore nell’area tematica di competenza, con effettuazione di un numero minimo di 24 ore di attività di docenza nell’area tematica di competenza)

Durata in ore

24, con possibilità di erogazione in FAD

Costo

 

Periodicità rinnovo

Triennale

 

ULTERIORI INFORMAZIONI

 

Contatto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 0823.154.30.14 - 371.159.49.48

Stato

Iscrizioni aperte

Termine per l’iscrizione

Entro 7 gg. dalla data di inizio corso

Note

MODULO DI ISCRIZIONE

 

Scopri quando il corso è in programmazione: clicca qui


Partners

 
 
 
 
 

Corsi in Partenza

Vedi tutti

Newsletter

Calendario

loader