0
0
0
s2sdefault

La QUASAM, attraverso la propria equipe di medici e psicologi, effettua la valutazione dei rischi ai sensi dell’art. 17, comma 1, lett. a), con la conseguente elaborazione del documento previsto dall'art. 28, ivi compresi quelli collegati allo stress lavoro-correlato secondo i contenuti dell’Accordo Quadro Europeo sullo Stress nei Luoghi di Lavoro” siglato l’8 Ottobre 2004.

L’intervento consulenziale relativo alla valutazione del rischio da stress lavoro correlato prevede n. 3 step:

  • valutazione oggettiva tramite metodi di osservazione diretta
  • valutazione soggettiva tramite questionario somministrato ai lavoratori
  • report conclusivo con l’analisi dei dati e la definizione dei livelli di rischio, parte integrante del documento generale di valutazione dei rischi.


Sulla base dell'analisi dei dati raccolti sarà identificato il livello di rischio da stress lavoro correlato: basso, medio o alto.

Qualora i livelli riscontrati fossero di tipo medio o alto, saranno adottati  interventi di prevenzione e protezione  sia sui singoli lavoratori (intervenendo ad esempio sul reparto su di un turno di lavoro), sia sulla collettività, attraverso la revisione delle misure organizzative, tecniche, procedurali, ergonomiche e di revisione della politica aziendale.

 

Sanzioni a carico del datore di lavoro e del dirigente

D.Lgs. 81/08 – Art. 55 – comma 3

Ammenda da 2.192,00 a 4.384,00 Euro

D.Lgs. 81/08 – Art. 55 – comma 4

Ammenda da 1.096,00 a 2.192,00 Euro

 

Riferimenti normativi

D.Lgs. 81/08. Art. 17 – Obblighi del datore di lavoro non delegabili

D.Lgs. 81/08. Art. 28 – Oggetto della valutazione dei rischi

D.Lgs. 81/08. Art. 29 – Modalità di effettuazione della valutazione dei rischi

Accordo Quadro Europeo dell’8 Ottobre 2004

 

Richiedi un preventivo gratuito