• Formazione

    Formazione

  • Consulenza

    Consulenza

  • Altri Corsi

    Altri Corsi

  • Altre Consulenze

0
0
0
s2sdefault

In data 30 Dicembre 2022 è stata pubblicata la nuova edizione del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 Testo coordinato con il D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106

Novità in questa versione:

  • Corretto il refuso all’allegato XXXVIII riguardante la classificazione CAS dell’ammoniaca anidra;
  • Inserito il Decreto Ministeriale 28 settembre 2021 recante “Modalità di separazione delle funzioni di formazione, svolte dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco, da quelle di attestazione di idoneità, a norma dell’articolo 26-bis, comma 5, del d.lgs. n. 139/2006”
  • Modificato l’art. 14, comma 1, come disposto dall’art. 12-sexies, comma 1 del D.L. 21/03/2022, n. 21 (G.U. 21/03/2022, n. 67) convertito con modificazioni dalla L. 20 maggio 2022, n. 51 (G.U. 20/05/2022, n. 117);
  • Inserito l’Accordo Stato Regioni rep. n. 142/CSR del 27.07.2022, recante “Indicazioni operative per le attività di controllo e vigilanza ai sensi dell’art.13 del decreto legislativo 81/2008, come modificato dal decreto legge 21 ottobre 2021, n.146, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2021, n.215, recante le misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili”;
  • Sostituito il Decreto Direttoriale n. 02 del 20 gennaio 2021 con il Decreto Direttoriale n. 63 del 01 agosto 2022 - Decimo elenco dei soggetti abilitati e dei formatori per l’effettuazione dei lavori sotto tensione (LINK ESTERNO);
  • Inseriti gli interpelli n. 1 del 19/07/2022, n. 2 del 26/10/2022 e n. 3 del 15/12/2022;
  • Inserite le modifiche al decreto 1° settembre 2021, recante: “Criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, attrezzature ed altri sistemi di sicurezza antincendio, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punto 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81”, operate dal Decreto del Ministero dell’Interno del 15/09/2022 (G.U. n. 224 del 24/09/2022, in vigore dal 25/09/2022);
  • Inserito il Decreto Interministeriale 30/09/2022 sulla definizione di criteri e modalità per le autorizzazioni alle deroghe al rispetto dei valori limite di esposizione (VLE) di cui all’articolo 208, comma 1, del medesimo Decreto legislativo n. 81 del 2008 (Comunicato pubblicato sulla G.U. del 15/10/2022 n. 242);
  • Inserito il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 171 del 11.10.2022, sull’istituzione del repertorio nazionale degli organismi paritetici;
  • Inserita la nota DCPREV prot. n. 12301 del 07/09/2022 avente ad oggetto: DM 2 settembre 2021 «Criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punto 4 e lettera b) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81». Ulteriori indicazioni procedurali per le attività di formazione e materiali didattici per i corsi di formazione per addetti antincendio;
  • Inserita la circolare VVF prot.16579 del 07/11/2022 avente ad oggetto: “decreto 15 settembre 2022 - Modifica al decreto 1 settembre 2021 recante “Criteri generali per il controllo e la manutenzione degli impianti, attrezzature ed altri sistemi di sicurezza antincendio, ai sensi dell’art. 46, comma 3, lettera a), punto 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n° 81”.
  • Inserito il collegamento esterno alla nota MLPS prot. 10912 del 24.11.2022, riguardante l’aggiornamento delle tariffe per l’attività di verifica periodica delle attrezzature di lavoro di cui all’allegato VII e dell’art. 71, comma 11;
  • Sostituito il Decreto Direttoriale n. 62 del 29 luglio 2022 con il Decreto Direttoriale n. 116 del 19 dicembre 2022 - Trentacinquesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11 (LINK ESTERNO);
  • Inserite le modifiche introdotte dal Decreto 29 settembre 2022, n. 192 (G.U. 13/12/2022, n. 290, entrata in vigore del provvedimento 27/12/2022) agli artt. 1 e 2 e l’inserimento dell’art. 5-bis al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 gennaio 2008, n. 37.

Il PDF è scaricabile a questo link: https://www.8108amatodifiore.it/download/edizione-gennaio-2023/

0
0
0
s2sdefault

Ad agosto 2022 è stata pubblicata la nuova versione 9 dello Standard BRCGS Food. Dalla sua pubblicazione nel 1998 ad oggi, lo Standard è andato incontro a diversi aggiornamenti per poter riflettere le ultime idee riguardo la sicurezza alimentare ed incoraggiare l’adozione dello Standard in tutto il mondo.

Come per tutte le revisioni degli Standard, ci sarà un periodo di transizione; tuttavia, la versione 9 sarà attuativa negli audit che si svolgeranno dal 1° febbraio 2023.

Non farti trovare impreparato! Partecipa al nostro corso di aggiornamento per Auditor, che sarà erogato in modalità videoconferenza nei giorni 12 e 13 Gennaio 2023. Info qui:

Lo sviluppo della nuova versione è nato da un’ampia consultazione degli stakeholders finalizzata a comprendere le problematiche emergenti nell’Industria Alimentare, le esigenze delle parti interessate, le ultime tendenze del settore, i requisiti normativi e le aspettative del consumatore in evoluzione.

Le principali novità riguardano:

  • I requisiti del numero 9 che rappresentano un’evoluzione rispetto alla versione precedente, con una continua enfasi continua sull’ “Impegno della Direzione”
  • Il programma di sicurezza alimentare (basato sull’analisi dei rischi e dei punti critici di controllo (HACCP)
  • Il supporto al Sistema di Gestione della Qualità

Un ulteriore obiettivo sarà quello di dirigere il focus dell’audit verso l’attuazione di buone prassi di fabbricazione. Per le aziende certificate, sul sito di BRCGS Participate è disponibile la Global Standard Food Safety Issue 9 Guide to Key Changes, documento che introduce la versione 9 e si propone come guida per tutti gli utenti per le modifiche che sono state introdotte rispetto alla versione 8.

Tale documento è inoltre un utile riferimento per le aziende che necessitano di aggiornare il proprio Sistema Qualità in vista di un nuovo audit, rispetto alla versione 9 dello Standard.

Fonte: Comunicazione a cura di Kiwa Italia

Nessuna descrizione alternativa per questa immagine

0
0
0
s2sdefault

Ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) n. 2016/679, anche denominato General Data Protection Regulation (di seguito il "GDPR"), QUASAM di Lucia De Rosa La informa che i Suoi dati personali (di seguito i "Dati"), saranno trattati nel rispetto di quanto previsto dal GDPR e di ogni normativa applicabile in riferimento al trattamento dei dati personali in conformità all'informativa che segue.

 

1. Titolare del trattamento. Responsabile della protezione dei Dati.

Il Titolare del trattamento dei dati è il rappresentante dell’impresa individuale QUASAM di Lucia De Rosa, con sede legale in Viale Ferrovia 30/B – 81043 Capua (CE) – CF: DRSLCU80B56L259X – P.IVA: 04049400619 – Iscrizione CCIAA di Caserta – REA n.: CE – 294284,  di seguito il "Titolare". Il Responsabile della protezione dei Dati è contattabile all'e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per informazioni sul trattamento dei Dati.

 

2. Categorie di Dati

I Dati trattati dal Titolare includono: dati anagrafici (nome, cognome, età, sesso, professione), indirizzo di residenza o domicilio e recapiti (telefono, cellulare, indirizzo email); dati fiscali, bancari e/o di pagamento.

 

3. Finalità e base giuridica del trattamento. Legittimo interesse.

I Dati saranno trattati per l'adempimento di finalità amministrative legate alle donazioni e ad obblighi di legge, ai sensi dell'art. 6, comma 1, lettera b) e c) del GDPR, nonché il perseguimento del legittimo interesse del Titolare, all'art. 6, comma 1, lettera f del GDPR, in riferimento a:

  1. l’espletamento di tutte le fasi connesse all’iscrizione a corsi di formazione/aggiornamento professionale, rilascio attestati e al relativo pagamento;
  2. l’espletamento di tutte le fasi connesse alla redazione di relazioni tecniche per le quali il cliente ha sottoscritto apposito contratto di consulenza;
  3. l'invio di comunicazioni di natura commerciale e promozionale relative a corsi in partenza, nuovi corsi a catalogo, nuovi adempimenti legislativi per emanazione di nuove leggi applicabili al nostro settore e ai nostri Clienti, ai soggetti che hanno in precedenza manifestato interesse alle azioni del Titolare.

 

4. Modalità del trattamento.

I Suoi Dati sono raccolti e registrati in modo lecito e secondo correttezza per le finalità sopra indicate e sono trattati anche con l'ausilio di strumenti elettronici e automatizzati, anche mediante l'inserimento e l'organizzazione in banche dati, in conformità a quanto disposto dal GDPR in materia di misure di sicurezza, e, comunque, in modo tale da garantire la sicurezza e la riservatezza dei Dati stessi.

 

5. Destinatari o categorie di destinatari.

I Dati potranno essere resi accessibili, portati a conoscenza di o comunicati ai seguenti soggetti, i quali saranno nominati dal Titolare, a seconda dei casi, quali responsabili – la cui lista è disponibile presso la sede del Titolare - o incaricati:

  • docenti incaricati allo svolgimento delle attività di formazione professionale;
  • consulenti incaricati allo svolgimento di indagini strumentali e ambientali rientranti nel contratto di consulenza con noi sottoscritto;
  • organizzazioni deputate al rilascio degli attestati di formazione o alle certificazioni ISO con le quali il Titolare ha stipulato apposite convenzioni.

In ogni caso, i Dati non saranno diffusi.

 

6. Periodo di conservazione.

I Dati saranno conservati per un periodo di tempo non superiore a 10 (dieci) anni per finalità amministrative e, comunque, per il tempo strettamente necessario al perseguimento dell'interesse legittimo del Titolare.

 

7. Diritti di accesso, cancellazione, limitazione e portabilità.

Il Titolare La informa che Le sono riconosciuti i diritti di cui agli artt. da 15 a 20 del GDPR. A titolo esemplificativo, inviando specifica richiesta all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Lei potrà:

  1. ottenere la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che La riguardano;
  2. qualora un trattamento sia in corso, ottenere l'accesso ai dati e alle informazioni relative al trattamento, nonché richiedere una copia dei dati stessi;
  3. ottenere la rettifica dei dati inesatti e l'integrazione dei dati personali incompleti;
  4. ottenere, qualora sussista una delle condizioni previste dall'art. 17 del GDPR, la cancellazione dei Dati che La riguardano;
  5. ottenere, nei casi previsti dall'art. 18 del GDPR, la limitazione del trattamento dei Dati che La riguardano;
  6. ricevere i Dati che La riguardano in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico e richiedere la loro trasmissione ad un altro titolare, se tecnicamente fattibile.

 

8. Diritto di opposizione.

Ai sensi dell'art. 21 del GDPR, Lei godrà altresì del diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei propri Dati effettuato per il perseguimento del legittimo interesse del Titolare scrivendo all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. In caso di opposizione, i Dati non saranno più oggetto di trattamento, sempre che non sussistano motivi legittimi per procedere al trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà degli interessati, oppure per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

 

9. Diritto di proporre reclamo al Garante.

Il Titolare La informa altresì che potrà proporre reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali nel caso in cui ritenga che siano stati violati i diritti di cui è titolare ai sensi del GDPR o di qualsiasi altra normativa applicabile, secondo le modalità indicate sul sito internet del Garante per la Protezione dei Dati Personali accessibile all'indirizzo: www.garanteprivacy.it

L’esercizio dei diritti dell’interessato è gratuito.

0
0
0
s2sdefault

PROTOCOLLO CONDIVISO DI AGGIORNAMENTO DELLE MISURE PER IL CONTRASTO E IL CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL VIRUS SARS-COV-2/COVID-19 NEGLI AMBIENTI DI LAVORO del 30 Giugno 2022

A causa dell’impennata di contagi delle ultime due settimane, i Ministeri del Lavoro e della Salute insieme all’INAIL, al MiSE e alle Parti Sociali, hanno siglato il protocollo di aggiornamento delle misure volte a contrastare la diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 nei luoghi di lavoro.

Il testo fornisce linee guida per aiutare le imprese ad adottare sistemi anti-contagio a fronte della corrente situazione epidemiologica e garantire la sicurezza dei lavoratori.

Scarica qui il documento 

0
0
0
s2sdefault

E' disponibile il testo aggiornato all'Edizione di Aprile 2022 del D.Lgs. 81/2008 TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO (Testo coordinato con il D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106 e con i successivi ulteriori decreti integrativi e correttivi)

Novità in questa versione:

  • Inserita la lettera circolare Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale del 09/02/1995 ad oggetto “Utilizzo di elementi di impalcato metallico prefabbricato di tipo autorizzato in luogo di elementi di impalcato in legname” citata nella Circolare n. 29/2010 del 27/08/2010;
  • Inserito l’art. 78, commi 2-sexies, 2-septies, 2-octies e 2-novies del D.L. 17 marzo 2020, n. 18 convertito con modificazioni dalla L. 24 aprile 2020, n. 27, riguardante le visite mediche dei lavoratori a tempo determinato e stagionali del settore agricolo e della pesca;
  • Inserito il Decreto Interministeriale del 20/12/2021 di recepimento della direttiva n. 2019/1832/UE della Commissione del 24 ottobre 2019, che modifica l’Allegato VIII;
  • Inserito il Decreto Interministeriale del 27/12/2021 di recepimento della direttiva n. 2019/1833/UE della Commissione del 24 ottobre 2019, che modifica gli allegati XLIV, XLVI e XLVII;
  • Inserita la lettera circolare INL prot. n. 29 del 11/01/2022 ad oggetto “art. 13, D.L. n. 146/2021 conv. da L. n. 215/2021 - obbligo di comunicazione dei lavoratori autonomi occasionali”;
  • Inserita circolare del Ministero della Salute del 16/02/2022 ad oggetto: “invio dati dell’art. 40 e allegato 3B”;
  • Inserita la Circolare n. 1 del 16 febbraio 2022 ad oggetto “ 37, D.Lgs. n. 81/2008 come modificato dal D.L. n. 146/2021 (conv. da L. n. 215/2021) - obblighi formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro”;
  • Inserita la Nota INL prot. n. 393 del 01/03/2022 ad oggetto “art. 13, D.L. n. 146/2021 conv. da L. n. 215/2021 - obbligo di comunicazione dei lavoratori autonomi occasionali - integrazione FAQ del 27 gennaio 2022”;
  • Corretto un refuso relativo alla Polvere di silice cristallina respirabile dell’Allegato XLIII;
  • Inserita la Nota informativa di sostituzione della ISO 11228-1:2009 con la UNI ISO 11228-1:2022 Ergonomia - Movimentazione Manuale - Parte 1: Sollevamento, abbassamento e trasporto, in vigore dal 24/03/2022 (Allegato XXXIII).
  • Inserita la Nota per evidenziare che il D.lgs. 27 gennaio 2010, n. 17 (in SO n. 36, relativo alla G.U. 19/02/2010, n. 41) ha disposto (con l'art. 18, comma 1) l'abrogazione del D.P.R. 459/96, fatta salva la residua applicabilità delle disposizioni transitorie di cui all'articolo 11, commi 1 e 3.

SCARICA QUI IL TESTO UNICO 81/08 REV. APRILE 2022